Ritagli di lui, Video-interviste

Professione reporter: ricordando Andy Rocchelli

Radio3mondo ha dedicato una puntata speciale ad Andy Rocchelli, il giovane fotoreporter italiano ucciso insieme al suo interprete Andrei Mironov, durante la realizzazione di un reportage sulla guerra in Donbass.
Dalle 11 alle 11.30 il documentario di Elisabetta Ranieri ha riproposto gli audio ritrovati tra gli effetti personali del fotografo e restituiti alla famiglia, interviste realizzate durante i giorni chiave della proclamazione della Repubblica indipendente di Donetsk con la popolazione stremata nascosta nei bunker.
E’ stato un modo per ricordare il sacrificio di Andrea Rocchelli attraverso queste voci e attraverso le testimonianze di chi l’ha conosciuto, la sua famiglia, i suoi colleghi del collettivo di fotoreporter Cesura, gli organizzatori del Festival dei diritti umani di Milano che ricorderanno proprio in questi giorni questa triste vicenda che non vede ancora una colpevole.

Audio da Radio Rai

Ritagli di lui, Video-interviste

Andrea Rocchelli, Andrej Mironov, William Roguelon. Fotoreporter in luoghi di guerra. Il diritto di testimoniare. L’obbligo della verità

Registrazione video della conferenza stampa dal titolo “Andrea Rocchelli, Andrej Mironov, William Roguelon. Fotoreporter in luoghi di guerra. Il diritto di testimoniare. L’obbligo della verità” che si è tenuta a Roma martedì 23 maggio 2017 alle ore 16:00.
Con Luigi Manconi (senatore, Partito Democratico), William Roguelon (giornalista freelance), Rino Rocchelli (ingegnere elettronico), Elisa Signori Rocchelli (professoressa), Alessandra Ballerini (avvocato), Giuseppe Giulietti (presidente della Federazione Nazionale della Stampa Italiana).
La conferenza stampa è stata organizzata da
 Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani del Senato della Repubblica.
Tra gli argomenti discussi: Caucaso, Diritti Umani, Est, Esteri, Europa, Giornalismo, Giustizia, Guerra, Informazione, Rocchelli, Russia, Ucraina, Violenza.


Video da Radio Radicale

Ritagli di lui, Video-interviste

In mostra gli ultimi scatti di Andy Rocchelli

La sera del 24 Maggio di tre anni fa, nei giorni più drammatici della guerra civile ucraina, venivano uccisi il fotografo italiano Andrea Rocchelli e l’attivista russo Andrej Mironov: si trovavano nell’est del paese per testimoniare le sofferenze della popolazione. Morti che attendono ancora verità e giustizia. Una mostra alla Triennale di Milano, organizzata da Articolo21, FNSI e Festival dei Diritti Umani, espone anche gli ultimi scatti di Rocchelli.

Video da RaiNews

Ritagli di lui, Video-interviste

Conversazioni sul Futuro 2017 – Tre anni senza Andy Rocchelli

Sabato 28 ottobre il festival Conversazioni sul futuro ospita un incontro per ricordare Andy Rocchelli, il fotoreporter italiano ucciso in Ucraina nel 2014, e ribadire la richiesta di verità e giustizia avanzata dalla famiglia. Andy era in Ucraina per documentare le sofferenze della popolazione civile nel conflitto tra separatisti filorussi ed esercito ucraino. Con lui perse la vita il suo accompagnatore e amico, lo scrittore russo e attivista per i diritti umani Andrej Mironov, mentre l’altro giornalista presente William Roguelon fu gravemente ferito. Andy Rocchelli ha pubblicato su Newsweek, Le Monde, Wall Street Journal, Foreign Policy, Novaya Gazeta, Sportweek, NZZ, Kommersant, occupandosi tra l’altro di crisi umanitarie e guerre nell’area caucasica ex-sovietica. Al Teatro Paisiello di Lecce intervengono il padre e la sorella di Andy, Rino e Lucia Rocchelli, l’avvocato della famiglia Alessandra Ballerini, il presidente della Federazione nazionale della stampa italiana Giuseppe Giulietti e il portavoce italiano di Amnesty Italia Riccardo Noury.

Video da YouTube via Conversazioni sul futuro

Ritagli di lui, Video-interviste

The talent and courage of a photojournalist: in memory of Andy Rocchelli

Andy Rocchelli was 30 years old when he was killed in 2014 during a mortar attack near Sloviansk, eastern Ukraine. In that same attack on unarmed journalists Willliam Roguelon was wounded and the human rights activist Andrey Mironov (with whom Rocchelli was working to document the plight of civilians trapped in the Russian-Ukrainian conflict) was killed. Andy had already shown the world his photographic talent, his desire and ability to recount though photos the violence of war. His work had been exhibited around the world. He was a speaker – just two weeks before his death – at the 2014 International Journalism Festival in Perugia. We take this opportunity to pay tribute to a great professional and to take stock of the ongoing judicial investigation. William Roguelon will speak about the tragedy for the first time in public, after having given his testimony to the Italian investigating magistrate. Con: Giuseppe Giulietti (president FNSI ), Elisa Signori Rocchelli (mother of Andy Rocchelli), Rino Rocchelli (father of Andy Rocchelli), William Roguelon (photojournalist), William Roguelon

Video da YouTube via International Journalism Festival

Ritagli di lui, Video-interviste

Come raccontare collettivamente una storia attraverso le fotografie

Nel panorama della fotografia italiana e internazionale diversi autori hanno deciso di riunirsi in collettivo per sperimentare forme e linguaggi in grado di raccontare una storia, una tematica sociale, un territorio. Il workshop esplorerà le diverse modalità di produrre, finanziare e veicolare un progetto fotografico a più mani attraverso il lavoro di tre dei più interessanti collettivi fotografici italiani: Cesura, Riverboom e Terraproject.

Video da YouTube via International Journalism Festival